“I MITI” ITALIANI-RUSSI: ORSI+TAIGA=RUSSIA

Mi ha ispirato questo racconto corto il mio amico italiano Salvatore, stavo chiedendo ancora una volta: “Vivi a Mosca?”. Questa domanda “Sei da Mosca?” e’ il mio “compagno” immancabile di tutte le mie conoscenze con gli italiani. Ho capito da tempo, che “una immaginazione” geografica degli italiani inciampa contro la Mosca e si ferma li. Ne posso capire: Mosca e’ grande e bella, ma dopo Mosca fa rumore la taiga infinita e vagano gli orsi. L’incertezza.

Sto smittizzando il mito. Io vivo nei 2000 km a est da Mosca, negli Urali, dove l’Occidente “abbraccia” l’Oriente. O viceversa. Vivo alla città con un nome complicato per la lingua italiana – Celyabinsk. E’ la città grande, industriale con 1,5 milioni degli abitanti. Con le montagne e le mile dei lagni. Con gli eventi internazionali come, ad esempio, Coppa del Mondo di Ski-Cross-2017 o Sammit SCO-2020. In generale, nei 2000 km da Mosca c’e’ la vita. Poiché la vita’ c’e’ anche ad est, ovest, sud e piu’ o meno a nord.

A, gli orsi?! Si, gli orsi vagano per le strade. Gli orsi di peluche 🙂

Gli orsi vagano per le strade russe… di peluche 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *