IL PARADISO PER NOME DI PARMA

Il paradiso e’ una nozione astratta. Google Maps e GPS sono deboli di identificare un punto finito – paradiso – delle molte strade umane. Perche questo posto/stato esiste solo dentro ogni di noi. Forse, qualcuno sogna di paradiso di una boscaglia delle palme e il mare azzurro vicino. Altri immaginano il paradiso come le montagne sotto la neve e con una spazzola dei abeti intorno. Per gli alcuni non esiste il paradiso eccetto una decina delle aiuole con I pomodori e I melanzani.

Quando vediamo in realta’ una immagine simile delle nostre fantasie e quando la nostra natura risona con questa immagine, provocando delle emozioni piacevoli, respiriamo con entusiasmo: “Paradiso!”.

Замшевые холмы стекают от горизонта к ногам

Il mio paradiso non aveva una forma concreta. A volte, al mio paradiso le onde sciabordavano contro la riva. A volte, e’ stata una tempesta di neve e un fuoco ha sfarfallato attraverso il velo di neve. A volte ho sentito il mio paradiso tra i caldi abbracci. O dove una foresta resinosa smeralda ha fatto frusciare sopra la testa.

Замок Торрекьяра в объятиях тумана
Il Castello Torrechiara

La realta’ si e’ rivelata diversa delle mie rappresentazioni colorate. Una settimana fa ho trovato il mio paradiso tra un suono dei campanelli delle mucche. I nomi del mio paradiso hanno carezzato il mio orecchio: Parma, Rivalta, Traversetolo, Langhirano.

Rivalta
La strada al mio Paradiso 🙂

Le onde delle colline vellutate verde scorrevano dal orizzonte ai miei piedi. L’aria trasparente era dolce come un miele. Intorno a me si sono affollate le casette come Dio con una mano generosa ha lanciato una manciata di lenticchie su un panno verde dei campi.

Домики-чечевицы разбросаны по зеленому сукну
Le casette-lenticchie

Gli amorini non hanno svolazzato, non hanno tenuto le corde, ma il cuore ha tintinnato di gioia. I maiali neri pascolavano sul campo.  Mi ha abbracciato una pace profonda viva con un sussuro del vento, con un mormorio delle pecore in lontananza.

Вольготно пасутся хрюшки
I maiali neri pascolavano sul campo

Al mio paradiso tutto raccontava del lavoro di un uomo e della vicinanza di un uomo alla terra.

Все говорит о близости человека к земле
Tutto raccontava della vicinanza di un uomo alla terra

Ancora una volta ho capito, ho sentito con tutta la mia pelle, che il paradiso primo di tutto e’ le sensazioni.

Дыша туманами...
Il sole invernale

Le sensazioni delle calma e gioia tranquilla.

Le sensazioni della durezza e sicurezza nei piedi sulla terra.

Твердость в ногах
La bellezza attorno

Le sensazioni della complicita nella bellezza attorno. Le sensazioni dell’unità con il mondo. Sono diventata una parte importante del vivere, del mondo.

E, naturalmente, le sensazioni del’amore che ha riempito del sole invernale piano dalla testa ai piedi.E la mi anima si e’aperta incontro alla Vita e alle persone.

Солнечный свет от макушки до пяток, пчелиный домик и желтая машина - мои атрибуты любви :)
Il mio Amore del colore giallo: Il sole, la macchina, una casetta per le api

Ecco e’ il mio paradiso per nome di Parma.

Моя замечательная подруга Надежда, наш ангел Роберто и я.
La mia amica Nadja, Roberto Mattioli ed io 🙂

Ringrazio il mio amico, la persona meravigliosa, il mio angelo-conduttore per Paradiso Roberto Mattioli e il progetto «Rural».

Continua…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *